E linee aeree si preparanu per un decollamentu scumpientu

0
82

Nicola MacPhail si lampava nantu à a costa ruvida di u Suduveste di u Sudafrica in un apparechju leggeru Cessna 152 quandu sapia chì a so carriera contabile period finita.

“Sò stata stupita chì pudete fà qualcosa chì vi riempia di tanta gioia, è pudete esse pagatu per questu”, spiega.

Nicola MacPhail, à l’Aeroportu di Brisbane vicinu à a so casa, spera di pudè vultà à volà mentre l’industria di l’aviazione si riprende da a so crisa COVID-19. Creditu:Madeline Begley

Saltendu à un suggerimentu prupostu da u so fratellu (un pilotu di a Forza Aria Sudafricana) 14 anni fà, a so prima lezione di volu annantu à a splendida baia di Saldanha, à u norduveste di Cape City, hà incitatu MacPhail à lascià u mondu di e finanze di Londra per vola in aerei constitution. intornu à u Botswana è in Sudafrica prima di tramutassi in Australia in u 2016.

Ma cum’è parechji piloti, COVID-19 hà purtatu bruscamente a carriera di 43 anni, custendu u so travagliu cum’è secondu ufficiale in u Boeing 777 di Virgin Australia chì vola trà Brisbane è Los Angeles.

Qantas è Virgin Australia anu licenziatu inseme circa 11.500 persone l’annu scorsu, postu chì l’aeromobile pandemica hà messu in terra à u globu, hà causatu miliardi di dollari di perdite finanziarie è hà fattu falà Virgin in fallimentu.

Avà, dopu à 19 mesi strazianti, l’industria di l’aviazione si spulverà. E fruntiere di u Statu devenu apre è stà aperte quandu u scopu di vaccinazione di u 80 per centu hè righjuntu in u pianu statale è federale di riapertura (ancu se l’Australia Occidentale, u Queensland è a Tasmania minaccianu di diventà scrucconi).

Qantas hà da cumincià à salmurà alcuni di i so A380 fora di l'archiviazione profonda in u stabilimentu di u Desertu Mojave à bassa umidità in California.

Qantas hà da cumincià à salmurà alcuni di i so A380 fora di l’archiviazione profonda in u stabilimentu di u Desertu Mojave à bassa umidità in California.Creditu:Google Earth

È in un annunziu di sorpresa, u Primu Ministru Scott Morrison hà dettu venneri chì alzerà l’interdizzione di l’Australiani chì partianu di u paese in u Novembre, è aprirà a fruntiera per l’Australiani vaccinati chì seranu capaci di compie sette ghjorni di quarantena in casa, piuttostu chè una quindecina in un resort.

E cumpagnie aeree anu speranza chì i passeggeri naziunali si recuperanu à i livelli pre-pandemichi à l’iniziu di u prossimu annu, dopu avè toccu un quintu di i volumi nurmali in lugliu è falatu più luntanu dapoi tandu chì l’onda Delta COVID-19 hà lampatu NSW è Victoria in chjude. Solu 51.000 passageri sò passati per l’aeroportu di Sydney in Agostu, paragunatu à 3,7 milioni in Aostu 2021.

E mentre a recuperazione internaziunale durerà anni, Qantas hà dettu venneri chì principierà trè volte à settimana voli da Sydney à Londra è Los Angeles da u 14 di nuvembre à a luce di l’annunziu di u cunfine di u Primu Ministru.

I voli versu i Stati Uniti è u Regnu Unitu da altre capitale, è versu u Giappone, Singapore è Fiji sò previsti à partesi da u 18 di Dicembre. Virgin tornerà in Fiji dui ghjorni prima di Natale, è dopu à Bali in Marzu.

E cumpagnie aeree speranu chì a dumanda di viaghji naziunali tornerà à i livelli pre-pandemichi à l'iniziu di l'annu prossimu.

E cumpagnie aeree speranu chì a dumanda di viaghji naziunali tornerà à i livelli pre-pandemichi à l’iniziu di l’annu prossimu. Creditu:James Brickwood

MacPhail si cunsidereghja furtunata d’avè trovu un novu travagliu ch’ella ama cù un drone (o “veiculu aereo senza pilotu”) di cunsultazione in Gold Coast, ma spera ancu chì una ripresa di l’industria significhi ch’ella pò vultà à u ponte di volu. “Mi manca assai”, cube ella.

Ancu se tuttu và in pianu, riavvià una industria chì hè stata largamente in ibernazione da guasi dui anni hè luntanu da esse diretta.

Più ghjetti, più equipaggiu

I piloti messi à terra anu da esse riqualificati, i velivoli à naftalina anu da esse ripresi, è ci sò sempre e dumande senza risposta circa esattamente quale serà autorizatu à entrà è fora di l’Australia quest’property.

“Hè una grande sfida, senza dubbitu, ma hè un mumentu veramente eccitante”, cube u capu pilotu di Qantas, u Capitanu Dick Tobiano.

Stuart Aggs, direttore di l’operazione di Virgin, cube chì a sfida più grande di a cumpagnia hè di fà furmà à tempu i piloti è l’equipaggiu di volu per l’ascensore previstu per u volu.

“Simu occupati quant’è mai stati”, cube.

Virgin hà lampatu 3000 posti di travagliu dopu chì a pandemia l’hà trascinata in amministrazione in aprile 2020, è da tandu hè stata rilanciata cum’è una compagnia aerea assai più sottile sottu a pruprietà di a sucetà privata americana Bain Capital.

È u traspurtadore hè rialzistu per a ripresa di a dumanda di viaghji naziunali quandu e fruntiere si aprenu. Hà urdinatu à più nove Boeing 737 di entrà in serviziu da marzu di l’annu prossimu, aumentendu a so flotta di jet mainline à 68 ghjetti (paragunatu à 85 prima di u so crollu).

Caricamentu

Virgin hà ancu riimpiegatu 80 piloti chì anu licenziati l’annu scorsu è circa 400 membri di a squadra di cabina in l’ultimi mesi. Sessanta piloti in più (per un tutale di 840) è qualchì centinaia di membri di l’equipaggiu di cabina sò previsti per aderisce da marzu.

«U nostru [flight training] a capacità di u simulatore hè guasi piena è tutte e nostre persone di furmazione sò [working] à tempu pienu è spingenu a ghjente à traversu u sistema di furmazione cù a più efficienza è u più veloce chì pudemu “, cube Aggs.

Virgin Australia piglia in locazione più ghjetti è ingagia equipaggi in previsione chì a dumanda di viaghju naziunale tornerà à a normalità l'annu prossimu.

Virgin Australia piglia in locazione più ghjetti è ingagia equipaggi in previsione chì a dumanda di viaghju naziunale tornerà à a normalità l’annu prossimu. Creditu:Wolter Peeters

I piloti necessitanu una furmazione è una valutazione costanti per mantene a so certificazione per vola. Quelli chì sò stati messi in terra durante a pandemia anu bisognu di settimane, o finu à trè mesi s’elli cambianu u tippu di aerei, di furmazione à tempu pienu prima di pudè vultà à u travagliu.

Per esse “attuali” è “recenti”, è cum’è tali permessi di vola, devenu compie trè decolli è atterraggi ogni 90 ghjorni frà altri bisogni.

Virgin pianifica intornu à 700 voli ogni mese chì altrimenti ùn averia micca bisognu di operà mentre a dumanda di viaghju hè cusì bassa, cusì ci sò abbastanza opportunità per i piloti di fà una furmazione è una valutazione di u volo cuntrullata.

Qantas, in listessu modu, prevede di vola qualchì aereo vacante à longu andà (Airbus A330 è Boeing 787s) da è da u listessu aeroportu domesticu, è ancu nantu à alcuni corti salti di passeggeri naziunali, per aiutà à furmà i so piloti.

Tobiano, u capu di pilotu, cube chì a compagnia aerea hà pruvatu à tene à i piloti 2000 (250 sò partuti durante a pandemia) à u ghjornu di a so furmazione pussibule, spartendu ogni tempu di volu dispunibule trà a forza di travagliu, è mettendu in opera regulare furmazione in terra per quelli chì ùn volanu.

“Avemu avutu da pensà à cumu aviamu da ritruvà tutta una coorte di piloti chì ùn avianu micca vulatu per un vastu periudu di tempu”, cube.

Circa a metà di i piloti chì volanu u so Boeing 737 cavalli di travagliu domestichi sò fermati attualmente, ma puderanu tornà à u travagliu facilmente dopu avè fattu volu regulare à l’iniziu di questu annu, prima chì l’onda Delta abbia chjappu NSW è Victoria.

U volu internaziunale hè una bestia diversa. Ùn s’hè mai piantatu cumpletamente, cù u Boeing 787 Dreamliners di Qantas adupratu per i voli di rimpatriamentu finanzati da u guvernu è i so A330 chì trasportanu merci.

Ma certi piloti à longu andà (circa un terzu di u 787 equipaggiu tutale) ùn sò micca stati volanti per through di i pesanti requisiti di quarantena, o perchè anu vulsutu stà in un impiegu secondariu, è averanu bisognu di una furmazione più larga.

Ci hè ancu intornu à 110 anziani piloti di Boeing 747 chì sò stati riqualificati per vulà o Dreamliners o l’A330, dopu chì Qantas hà decisu di ritirà a “Regina di u Celu” l’annu scorsu.

È a decisione sorpresa di Qantas di caccià cinque di i so superjumbos A380 fora di l’immagazzinamentu prufondu in u desertu di California un annu prima è di rimette in serviziu da lugliu 2022 significa piloti A380, chì ùn anu micca volatu una minuta da u principiu di a pandemia, duverà esse riqualificatu.

“Puderemu bè circà à ricrutà piloti à un certu puntu l’annu prossimu, chì sona pazzu à u mumentu quandu avemu tanti piloti si sò fermati”, cube Tobiano. “[But] ùn hè micca al di là di u regnu di a pussibilità … se a ripresa và bè cum’è speremu tutti chì serà “.

Qantas ripiglierà cinque di i so superjumbos A380 da u desertu di Mojave à a mità di l'annu prossimu.

Qantas ripiglierà cinque di i so superjumbos A380 da u desertu di Mojave à a mità di l’annu prossimu.

Qantas hà posti vacanti per 54 capitani in i so trè tippi d’aviò à longu andà chì deve riempie dopu à i licenziamenti di l’annu passatu, secondu una nota di u persunale vista da stu masthead.

Louise Pole, chì hè un capitanu regiunale di Qantas Sprint-8 è presidente di a Federazione australiana di piloti aerei, cube chì a so preoccupazione più grande hè di luttà per riassignà abbastanza piloti qualificati mentre a dumanda volante traccia torna à livelli pre-pandemici.

U sindicatu hà più di 1000 membri chì ùn travaglianu più cum’è piloti (vicinu à un quartu di u so membru) è, senza accessu à furmazione o aviò, perdenu rapidamente e so cumpetenze è certificazione per vola.

“Alcuni di sti piloti chì anu persu u so impiegu lasceranu l’industria, è truveremu chì avemu una mancanza di piloti in Australia”, cube. “E compagnie aeree truveranu chì averanu aviò in terra perchè ùn anu micca l’equipaggiu per pilotà li.”

A settimana scorsa, u guvernu federale hà impegnatu altri 184 milioni di dollari in a subsidiazione di Qantas è Virgin per furmà a so squadra per assicurà chì l’industria sia pronta à ripartì quandu e fruntiere si aprenu.

Pole cube chì questu deve ancu esse messu à dispusizione di i piloti fora di travagliu per mantene e so qualificazioni, cusì e compagnie aeree li ponu riimpiegà rapidamente è cù una furmazione addizionale ridutta. “Più sò stati fora di un avianu, più hè difficiule”, cube ella.

Ci period una preoccupazione per una imminente mancanza di pilotu glubale ancu prima di a pandemia chì hà pruvucatu a ritirata anticipata di parechji piloti anziani, cù u fabricatore di aviò Boeing chì stima chì u mondu hà bisognu di più di 600.000 novi piloti per i prossimi 20 anni.

Ci hè ancu un avvertimentu seriu di scarsità di travagliu da parte di e cumpagnie specializate in u trasportu terrestre, chì facenu tuttu per e linee aeree, da u caricu di bagaglii è u check-in di i passageri à l’imposizione di l’aeronai nantu à a pista è u cuntrollu di a sicurezza pre-volu.

I dui terzi di i so impiegati (intornu à 4000 persone) sò fermati senza paga è mentre l’aeroporti stanu inattivi è ùn sò micca eleggibili per qualsiasi assistenza di u guvernu. Un esodu di massa di persunali addestrati puderia furzà i voli à esse messi à terra durante l’property.

Un incubo logisticu

U direttore esecutivu di l’Aeroportu di Melbourne, Lyle Strambi, cube chì u rilanciu di a seconda porta più occupata di u paese (pre-COVID) per più passeggeri naziunali hè relativamente semplice, postu chì hà mantenutu u persunale operativu ancu durante i chjusi per serviziu una manciata di voli essenziali ogni ghjornu.

Caricamentu

Ma a riapertura di i viaghji internaziunali hè un incubo logisticu imminente. E risposte sò necessarie, cube Strambi, nantu à cume a Forza di Fruntiera tratterà carichi in aereo di passeggeri chì puderebbenu avè testi differenti o esigenze di quarantena à l’arrivu secondu secondu è induve eranu vaccinati.

“Avemu sicuramente bisognu di chiarità è avemu bisognu rapidamente”, cube Strambi. “Avemu da esse sicuri chì anu avutu e facilità è u spaziu per esse capace di trattà esigenze potenzialmente numerous per diversi passeggeri”.

E cumpagnie aeree straniere sò frustrate da l’incertezza nantu à quale ponu purtà in Australia è in chì numeru è trattenenu a vendita di biglietti finu à chì sia risoltu.

“Rischemu di esse lasciati perchè quelli trasportatori stranieri ponu volà in lochi induve e regule sò chjare è chì i mercati riaprenu”, cube Strambi. “Voleranu i so aerei ogni volta ch’elli ponu, induve anu a fiducia per volà”.

Nicola MacPhail (pilotu), Brisbane.

Nicola MacPhail (pilotu), Brisbane. Creditu:Madeline Begley

MacPhail, u pilotu di terra, cube chì seria una decisione difficiule s’ellu hà da sceglie trà vultà à u volu cummerciale o stà cù u so novu impiegatore. Ella spera di fà tramindui.

Ma cume u spaziu aereu vicinu à a so casa sopra l’Aeroportu di Brisbane diventa più occupatu in i prossimi mesi, u desideriu di vultà in celu hè prubabile di diventà più forte.

“Quand’e pigliu a mo bicicletta … Possu vede aviò nantu à u mo avvicinamentu versu l’Aeroportu di Brisbane è ùn hè micca veramente un penseru, hè un sintimu – un sintimu di gioia – quandu vedi aeroplani manuvrà intornu”, cube. “Hè difficiule d’esse terrestru”.

A publication di Enterprise Briefing offre storie principali, copertura esclusiva è opinione di esperti. Iscriviti per uttene ogni mattina di a settimana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here